Dreams: parco pubblico attrezzato di Taio (TN) | Edilone.it

Dreams: parco pubblico attrezzato di Taio (TN)

wpid-ParcoTaio.jpg
image_pdf

Sarà presentato alla cittadinanza venerdì 19 ottobre 2007 alle ore 20.30, il progetto DREAMS dello studio f4+, vincitore del concorso di idee per la realizzazione di un parco pubblico attrezzato nella frazione di Segno, bandito dal Comune di Taio (TN).

Lo studio f4+ riceverà quindi l’incarico di progettazione definitiva di un primo stralcio funzionale dell’intervento. Il progetto DREAMS si è proposto di offrire alla comunità di Segno un giardino in continuità con il paesaggio e con l’architettura. Un’architettura dove vengono applicati i principi della bioarchitettura e del risparmio energetico: asse eliotermico, energia rinnovabile, energia solare passiva, raffrescamento naturale, comfort illuminotecnica, risparmio idrico.

Il parco è stato immaginato come parte integrante del tessuto urbano connesso all’area sportiva e come ramificazione verde del paesaggio, come supporto per lo svago ed il tempo libero, come un parco-asilo. In questa visione, il progetto prevede così aree di sosta, belvedere, aree gioco e aree didattiche. Ognuna di queste è connotata da un tipo diverso di specie vegetale o materiale naturale, creando un mosaico vegetale che si trasforma nelle stagioni;
– vi sono differenti specie vegetali autoctone, arbustive, sub arbustive, frutteti, punti d’ombra, piazze d’ingresso alle strutture scolastiche, percorsi, play-ground;
– l’alternanza delle tessere del mosaico lungo i percorsi rende l’attraversamento una straordinaria esperienza visuale;
– lo spazio è aperto, permeabile ai bordi ed eterogeneo nei materiali.

In particolare, in relazione al parco-asilo, il progetto prevede:
– una copertura verde che coibenta e assorbe l’energia solare mentre le superfici vetrate catturano il calore in inverno sfruttando l’effetto serra;
autosufficienza energetica ottenuta riducendo le emissioni antropiche verso l’esterno, utilizzando fonti di energia alternativa e sfruttando l’irraggiamento solare come fonte di energia rinnovabile grazie all’orientamento secondo l’asse eliotermico nord-sud;
– più del 70% della superficie totale permeabile, lasciando inalterato l’andamento dei corsi naturali delle acque meteoriche;
sfruttamento delle acque meteoriche per il mantenimento e l’irrigazione della copertura erbosa compensando l’aumento di superficie impermeabile data dal nuovo parcheggio;
giardini interni tematizzati a seconda delle fasce di età e dei livelli di sicurezza necessari, che creano un senso di protezione e possono essere connessi tra loro realizzando un percorso didattico delle specie vegetali.

Per presentare il progetto alla cittadinanza di Taio, venerdì 19 ottobre dalle ore 20.00 alle ore 22.00, sabato 20 dalle ore 14.00 alle ore 17.00 e domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.00, si terrà una mostra presso la palestra della ex scuola elementare di Segno.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dreams: parco pubblico attrezzato di Taio (TN) Edilone.it