Case prefabbricate: veloci, economiche, ecologiche e versatili | Edilone.it

Case prefabbricate: veloci, economiche, ecologiche e versatili

wpid-smart_house_01.jpg
image_pdf

Non ancora molto diffuse in Italia, le case prefabbricate in legno cominciano ad essere più ricercate soprattutto per le ottime prestazioni energetiche e il risparmio economico che garantiscono. I concetti di sostenibilità, bioedilizia, eco-compatibilità, oggi sempre più ricorrenti, ben si conciliano a questo tipo di abitazione diffusa soprattutto nei paesi nord-europei e negli Stati Uniti.

Le case prefabbricate in legno, molto isolate, riducono al massimo le dispersioni termiche e l’utilizzo massiccio di energia per il riscaldamento e il raffrescamento, limitando di conseguenza le emissioni di CO2. Chi acquista una casa prefabbricata in legno deve tuttavia pretendere l’utilizzo di materiali sani ed ecologici, dalle coibentazioni alle finiture, dai massetti alle vernici.

Il processo di realizzazione deriva dall’evoluzione e la sostenibilità delle abitazioni in legno è riscontrabile in tutta la filiera produttiva. Affinché una casa in legno sia al contempo una casa naturale (che non produce esalazioni tossiche), occorre che l’impiego di prodotti derivati dal petrolio sia ridotto al minimo e limitato alle parti esterne all’edificio. Normalmente, le case prefabbricate in legno possono si traducono in un’abitazione ecologica senza extra-costi per il cliente. Sono quindi, anche economiche.

L’evoluzione del processo di realizzazione delle case prefabbricate, dalla tradizionale carpenteria in legno è giunta oggi a proporre versioni di case prefabbricate in legno di tipo mobile (dotate persino di ruote), di design, case prefabbricate più tecnologiche, ad alta efficienza energetica. E’ quest’ultimo il caso della Smarthouse, una tipologia di casa prefabbricata ad alta efficienza energetica progettata dal Mabo Group con il dipartimento di energetica dell’Università di Firenze. Si tratta di un’unità abitativa pensata per realizzare sia abitazioni singole sia villette a schiera, costruita con elementi prefabbricati in meno di 90 giorni, ed in grado di ottenere ottimi risultati dal punto di vista dell’efficienza energetica, tanto da consumere per il riscaldamento meno di 30 KWh/mq l’anno. Per rendere l’idea in cifre, per riscaldare un’abitazione di questo tipo si spenderanno solamente 600 Euro l’anno, contro i poco meno di 2.000 necessari per un’abitazione delle stesse dimensioni costruita anche solo pochi anni fa.

La Smarthouse prefabbricata di Mabo Group è costata oltre un milione e mezzo di Euro in investimento per la ricerca, ricerca durata ben due anni. Il risultato è una casa prefabbricata a basso consumo che si avvicina alle specifiche delle case passive del nord Europa, ma con uno stile tipicamente mediterraneo, fatto per adeguarsi ai criteri stilistici italiani e soprattutto alle diverse temperature medie durante le varie stagioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Case prefabbricate: veloci, economiche, ecologiche e versatili Edilone.it