La "doppia" prima casa: profili Imu | Edilone.it

La “doppia” prima casa: profili Imu

wpid-19019_o.jpg
image_pdf

Si ricorda che la Circolare n. 3/DF/2012 ha precisato, stante il dettato letterale della norma, che non si può beneficiare dell’agevolazione IMU prevista per l’abitazione principale per due immobili (ma solo per uno di essi) appartenenti al medesimo nucleo familiare e detenuti nello stesso Comune (ad esempio marito proprietario e residente in un immobile a Roma e moglie proprietaria e residente in altro immobile sempre a Roma).

La Circolare citata ha chiarito, partendo dalla disposizione normativa, che tale limitazione non torna applicabile qualora gli immobili destinati ad abitazione principale siano ubicati in Comuni diversi, in considerazione del fatto che in tale ipotesi il rischio di elusione della norma è bilanciato da effettive necessità di dover trasferire la residenza anagrafica e la dimora abituale in un altro Comune.

Al riguardo il Dipartimento delle Finanze, con il documento di prassi in esame, ha fatto unicamente l’esempio delle “esigenze lavorative” non analizzando compiutamente le altre ipotesi come ad esempio quella, più ricorrente, in cui due abitazioni principali (ad esempio di proprietà di due coniugi) siano ubicate in due Comuni diversi (ad esempio Milano e Roma).

Tutto ciò considerato si ricorda che affinché un’abitazione rientri nel concetto di “principale” devono sussistere due requisiti: la residenza e la dimora abituale. Quindi, entrambe le abitazioni (immobili in due Comuni diversi ad esempio Milano e Roma) potranno beneficiare dell’agevolazione “abitazione principale”, sempre che ciascuno dei due proprietari componenti il nucleo familiare (ad esempio 2 coniugi) dimorino realmente nella casa ove è impressa la loro residenza anagrafica.

Ove vi fosse unicamente la residenza e non anche la dimora abituale, fin tanto che non vi sarà un chiarimento ufficiale da parte dell’Amministrazione finanziaria, si ritiene preferibile considerare l’abitazione priva della dimora abituale quale “seconda casa”.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
La “doppia” prima casa: profili Imu Edilone.it