ZEROEMISSION | Edilone.it

ZEROEMISSION

wpid-19327_1701_zeroemission.jpg
image_pdf

L’Italia ha grandi potenzialità nella green economy, ma rischia di perdere un’opportunità unica di rilancio economico in un settore in crescita e che rispetta l’ambiente. Già nel 2050, in Europa si potrebbe soddisfare il 100% del fabbisogno energetico con le rinnovabili.
Per fare il punto sulla situazione torna, dal 7 al 10 settembre, alla Fiera di Roma, ZeroEmission Rome, la storica rassegna dedicata alle energie rinnovabili, alla sostenibilità ambientale, alla lotta ai cambiamenti climatici e all’emission trading.
In tutto il mondo le energie rinnovabili crescono, creano occupazione e nuove prospettive di sviluppo compatibili con l’ambiente. Offrono, inoltre, una concreta opportunità per uscire dalla crisi economica e investire sul nostro futuro e su quello dei nostri figli.

Il nostro Paese ha tutte le caratteristiche per vincere la sfida delle rinnovabili: condizioni climatiche, tecnologia, know-how, filiera industriale. Basti pensare, ad esempio, che nel settore fotovoltaico – secondo il recente Solar Energy Report elaborato dall’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano – nel 2009 l’Italia è stata il secondo mercato al mondo con 580 MW installati e una crescita del 72% rispetto all’anno precedente. Anche il settore eolico non è stato da meno, con un 2009 record per capacità installata (1.114 MW) che secondo l’Ewea (l’Associazione Europea dell’Energia Eolica) colloca l’Italia al terzo posto in Europa dopo Spagna e Germania.

Eppure, nonostante questi risultati, si rischia di perdere una grande opportunità di crescita economica. In un momento in cui bisognerebbe investire con decisione su queste tecnologie, in Italia mancano programmi politici di sviluppo e regole certe. In particolare, va ricordato che la costruzione e l’esercizio di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili sono soggetti ad autorizzazione unica rilasciata dalla Regione o dalla Provincia.

All’interno di Zeroemission trovano ospitalità diverse interessanti iniziative.
Si inizia il 7 settembre con l’ottava edizione di Eolica Expo Mediterranean, il salone internazionale per l’elettricità dal vento, che prosegue fino al 9 settembre. Per numero di espositori e visitatori la manifestazione è al terzo posto in Europa, al quinto nel mondo e al primo nell’area del Mediterraneo.
Dall’8 al 10 settembre 2010 ZeroEmission Rome mette poi in campo altri sei saloni tematici:
PV Rome Mediterranean, Salone internazionale delle tecnologie fotovoltaiche per il Mediterraneo, CSP Expo, Salone internazionale delle tecnologie e dell’industria degli impianti solari termodinamici,  Geoenergy Expo, Salone dell’industria geotermica per il Mediterraneo
CO2 Expo, Salone internazionale sui cambiamenti climatici, riduzione co2 e mercato dei crediti di carbonio,  CCS Expo, Salone internazionale dedicato al carbon capture and storage
EcoHouse, la vetrina dedicata alla casa che produce e risparmia energia

Copyright © - Riproduzione riservata
ZEROEMISSION Edilone.it