Expo Italia Real Estate 30 marzo al 2 aprile Nuova Fiera di MILANO Dal 30 marzo la prima fiera per lo sviluppo del mercato immobiliare italiano | Edilone.it

Expo Italia Real Estate 30 marzo al 2 aprile Nuova Fiera di MILANO Dal 30 marzo la prima fiera per lo sviluppo del mercato immobiliare italiano

image_pdf

Expo Italia Real Estate 30 marzo al 2 aprile Nuova Fiera di MILANO
Dal 30 marzo la prima fiera per lo sviluppo del mercato immobiliare italiano

Dal 30 marzo al 2 aprile si svolgerà Expo Italia Real Estate, la prima fiera dedicata allo sviluppo del mercato immobiliare italiano. E’ la manifestazione che inaugurerà il nuovo polo di Fiera Milano a Rho-Pero, che rappresenta nel contempo un significativo esempio di come anche in Italia sia possibile realizzare grandi progetti immobiliari in breve tempo e con capitale privato.

Expo Italia Real Estate si svolgerà su 30.000 metri quadrati e ha già l’adesione di oltre 200 espositori. Sarà un’importante occasione per conoscere tutte le migliori opportunità di investimento presenti sul territorio italiano. “Lo scenario del mercato immobiliare italiano è in rapida evoluzione – dice Antonio Intiglietta, presidente di Ge.Fi., la società che organizza la manifestazione – Abbiamo dunque creato un evento che è il punto di incontro per investitori, sviluppatori, progettisti, costruttori, gestori e operatori nazionali e internazionali. Un’occasione per conoscere l’offerta di privati, regioni, province, comuni e enti pubblici e verificarne i progetti. La fiera con i suoi numerosi convegni – prosegue Antonio Intiglietta – risponde a una precisa richiesta degli operatori del mercato internazionale che sono alla ricerca di nuove opportunità di investimento e che guardano con rinnovato interesse all’Italia e alle potenzialità del suo patrimonio e del suo territorio”.

Secondo stime Ocse, tra il 1997 e il 2003 gli investimenti esteri in Italia sono stati di 14 miliardi di euro di cui 4 miliardi di soli investimenti immobiliari (dato fornito da Scenari Immobiliari). Il patrimonio immobiliare italiano detenuto dagli investitori, esclusa la parte residenziale, è stimato intorno ai 128 miliardi di euro, per cui gli investimenti esteri nel Bel Paese rappresentano ad oggi solo il 3% (Fonte DTZ Research – Scenari Immobiliari). “Uno degli obiettivi di questo evento – conclude Intiglietta – è proprio quello di creare concretamente mercato, di fare incontrare domanda e offerta e di dare uno stimolo alle politiche di marketing territoriale, tema a cui è dedicato anche un apposito concorso”. Sono 50 i progetti pervenuti e i vincitori verranno premiati il 31 marzo alle 20:00 alla Triennale di Milano – Salone d’Onore.

“Nel 2003 – ha spiegato Oliviero Tronconi, professore del Politecnico di Milano del dipartimento di Scienza e tecnologia dell’ambiente costruito – l’Italia si è classificata al settimo posto in Europa con un incremento del volume degli investimenti esteri del 4% rispetto al 2002. Secondo dati IPD Nomisma, alla fine del 2004 il nostro Paese è stato destinatario di circa l’8% degli investimenti immobiliari in Europa effettuati da società veicolo, indipendentemente dal paese di origine dell’investitore. Predominante – prosegue Tronconi – è ancora il settore degli immobili per uffici, anche se l’interesse si è spostato in parte in quello logistico e alberghiero. Importanti conferme arrivano dal settore retail che avrebbe raggiunto circa il 20% dell’investimento totale”.

Expo Italia Real Estate nasce dunque in un momento importante di evoluzione del mercato, in cui le nuove norme e la nuova competitività internazionale pongono l’Italia in una condizione estremamente interessante per gli investitori. Un altro dato importante che indica ottime prospettive di sviluppo è quello relativo ai fondi di investimento immobiliare. In questo segmento l’Italia si trova nelle condizioni di dover recuperare molto terreno rispetto a Gran Bretagna, Germania e soprattutto Stati Uniti. Dice Oliviero Tronconi: “Una delle ragioni di questo ritardo è sostanzialmente culturale poiché per anni si è costruito per vendere e i clienti erano le famiglie. Il decoro urbano, insieme all’offerta di servizi quali uffici, cinema, centri sportivi, parchi e giardini non sono mai stati visti come un modo per far crescere la rendita dell’immobile ma solo un plus per i pochi che potevano permetterselo. Oggi dobbiamo renderci conto – prosegue Tronconi – che solo una profonda conoscenza del nostro territorio e di tutte le sue caratteristiche, insieme a professionalità sempre più specifiche, possono attirare gli investitori e informarli sulle opportunità più interessanti che caratterizzano le diverse aree urbane italiane”.

L’elemento delle nuove figure e delle professionalità è un altro tema di grande interesse per il settore, che verrà affrontato nel corso della Fiera. “Figure come quelle del general contractor sono praticamente sconosciute in Italia – conclude Tronconi – e invece possono essere determinanti per la riuscita di un progetto complesso, com’è accaduto per il nuovo polo di Fiera Milano. Così come la formazione che deve riorientarsi verso professionalità più rispondenti a un mercato che cambia e di respiro internazionale. L’intermediazione e l’attuale sistema di progettazione lasciano il posto ai professionisti capaci di realizzare piani d’investimento, al censimento, alle due diligence, per fare qualche esempio”.

Expo Italia Real Estate ospiterà al suo interno conferenze istituzionali ed eventi dedicati ai principali temi del mercato immobiliare con la discussione delle “best practice” che in esso si sono sviluppate e, al tempo stesso, si propone come un momento di sviluppo di questo importante segmento dell’economia e la sua crescente internazionalizzazione.

SEMINARI ED EVENTI PARTICOLARI

Mercoledì, 30 marzo 2005

10,00 – 13,00

I SESSIONE – CASE PER GLI STUDENTI : POSSIBILITÀ, AMBIZIONI E CONCRETEZZE VISTE DAL GRUPPO GIOVANI DI AICI
II SESSIONE – SEGMENTI E TALENTI: PERCORSI E PROCESSI NEL PASSAGGIO DA "VOCAZIONE TERRITORIALE" A TECNICHE DI HBU – HIGHEST AND BEST USE – PER I MERCATI IMMOBILIARI REGIONALI ITALIANI
Organizzato da AICI – Associazione Italiana Consulenti e Gestori Immobiliari
Sala Gialla

10,30 – 13,00

NUOVE TECNOLOGIE PER LA GESTIONE E LA SICUREZZA DEGLI EDIFICI/PATRIMONI IMMOBILIARI
Organizzato da Politecnico di Milano – Laboratorio Gesti.Tec Dip. BEST in collaborazione con Bticino
Sala Rossa

14,00 – 18,00

INVESTIMENTI ESTERI E OPERAZIONI DI SVILUPPO IMMOBILIARE: IL MERCATO ITALIANO È PRONTO PER IL CAPITALE ESTERO?
Organizzato da DLA Piper Rudnick Gray Cary
Sala Verde

14,00 – 18,00

TERZIARIO: PERCHÉ INVESTIRE IN QUALITÀ? TRE CASE STUDIES. TRE DIVERSI APPROCCI ALL’ ECCELLENZA DEI LUOGHI DI LAVORO.
Organizzato da Ufficio Stile
Sala Gialla

15,00 – 17,00

QUALI EDIFICI PER LE AZIENDE? LE RISPOSTE DEL FACILITY MANAGEMENT
Organizzato da IFMA Italia
Sala Conferenze presso stand IFMA

15,00 – 17,30

LA GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEGLI STADI DI CALCIO
Organizzato da Convegno organizzato da Politecnico di Milano – Laboratorio Gesti. Tec Dip. BEST in collaborazione con Pirelli RE
Sala Rossa


Giovedì, 31 marzo 2005

10,00 – 12,30

BENCHMARKING IFMA 2005
Organizzato da IFMA Italia
Sala Conferenze presso stand IFMA

14,00 – 18,00

FINANZA INNOVATIVA PER L’HOUSING SOCIALE
Organizzato da Finlombarda SpA
Sala Verde

14,30 – 17,30

SHOPPING CENTERS: NUOVI PROTAGONISTI DEL MERCATO
Organizzato da CNCC ITALIA – Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali
Sala Gialla

15,00 – 17,30

PIANIFICAZIONE E SVILUPPO IMMOBILIARE: PROGETTI E REALIZZAZIONI
Organizzato da Politecnico di Milano – Laboratorio Gesti. Tec Dip. BEST in collaborazione con SIGEST
Sala Rossa

15,00 – 17,00

IL RUOLO DEL FACILITY MANAGEMENT NEL PROCESSO DI INNOVAZIONE E MODERNIZZAZIONE DI STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE
Organizzato da IFMA Italia
Sala Conferenze presso stand IFMA


Venerdì, 1 aprile 2005

10,00 – 13,00

FINANZA IMMOBILIARE E MERCATO DEI CAPITALI. EVOLUZIONE DELLA REALTÀ ITALIANA. PROTAGONISTI, STRUMENTI E PROSPETTIVE
Organizzato da Studio Gianni, Origoni, Grippo & Partners
Sala Verde

10,00 – 13,00

FONDI IMMOBILIARI: ISTITUZIONE, TASSAZIONE E COLLOCAMENTO
Organizzato da NCTM – Studio Legale Associato
Sala Gialla

10,30 – 13,00

COME PROGETTARE E CONTROLLARE I SERVIZI DI FACILITY MANAGEMENT: OFFERTA E DOMANDA A CONFRONTO
Organizzato da Politecnico di Milano – Laboratorio Gesti. Tec Dip. BEST in collaborazione con SIRAM
Sala Rossa

14,00 – 18,00

COSTRUIRE PER IL TURISMO: QUALITÀ DELLA PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA E SVILUPPO DEL TERRITORIO.
Organizzato da Touring Club Italiano e Progetto Turismo Real Estate con il Patrocinio di Osservatorio Parlamentare per il Turismo
Sala Gialla

15,00 – 17,30

IL RUOLO DELLE BANCHE NELLO SVILUPPO E QUALIFICAZIONE DEL TERRITORIO
Organizzato da Politecnico di Milano – Laboratorio Gesti. Tec Dip. BEST in collaborazione con Paschi Gestioni Immobiliari
Sala Rossa

15,00 – 18,00

LA COMPETITIVITÀ DEI MERCATI IMMOBILIARI ITALIANI: RISULTATI DEL MODELLO DI VALUTAZIONE GABETTI-NOMISMA
Organizzato da Gabetti SpA e Nomisma Spa
Sala Verde

15,30 – 18,00

AAREON ITALIA PRESENTA LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER LA GESTIONE IMMOBILIARE
Organizzato da AAREON Italia Srl
Sala Bianca 1


Sabato, 2 aprile 2005

10,00 – 13,00

FINPIEMONTE, A.C.I.E.P., TECNORETE PIEMONTE – STRUMENTI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO PIEMONTESE
Organizzato da A.C.I.E.P. Associazione per il Coordinamento degli Insediamenti Economici e Produttivi
Sala Bianca 1

13,30 – 14,30

IL MERCATO DEI SERVIZI IMMOBILIARI: IL CONTRIBUTO DEL NUOVO QUADERNO FIMAA
Organizzato da FIMAA ITALIA
Sala Converenze presso stand FIMAA

Per ulteriori informazioni ed aggiornamente consultare il sito http://www.italiarealestate.it/

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Expo Italia Real Estate 30 marzo al 2 aprile Nuova Fiera di MILANO Dal 30 marzo la prima fiera per lo sviluppo del mercato immobiliare italiano Edilone.it