Asphaltica | Edilone.it

Asphaltica

wpid-19315_1860_asfalto.jpg
image_pdf

Dal 24 al 26 novembre torna a Padova l’appuntamento per i professionisti dell’asfalto e delle infrastrutture varie.

La giusta occasione per conoscere e apprezzare tutte le novità del settore: sperimentazioni sui materiali, innovazioni tecnologiche, normativa europea e le nuove frontiere che tecnici e ricercatori stanno perseguendo per costruire strade sempre più efficienti, più sicure, più ecosostenibili.

L’incontro è a cadenza biennale e, come ogni fiera che si rispetti, nei giorni del salone si svolgeranno numerosi convegni relativi alle novità e alle necessità del settore. Tra questi: SITEB (Mercoledi’ 24 Novembre – sala Asphaltica -10,00 / 11,30), il convegno di apertura della manifestazione, dedicato al rilancio della politica delle infrastrutture in Italia. Si discuterà degli investimenti, degli sviluppi sostenibili, della sicurezza stradale e della valorizzazione del territorio. Prevista la partecipazione del Sottosegretario al Ministero delle infrastrutture, del Presidente della Regione Veneto, di funzionari dell’ANAS, dell’AISCAT e quella del Commissario di Governo per la TAV Torino-Lione; ANAS (Mercoledi’ 24 Novembre – sala Asphaltica -12,00 / 13,30), per fare il punto dello stato dell’arte con novità e risultati conseguiti nei diversi settori con particolare attenzione alle tecnologie di rilievo ad alta velocità della portanza; la CONFERENZA DEL MINISTERO RUSSO DEI TRASPORTI – SITEB (Giovedì 25 Novembre – sala Carraresi – 10,00/11,30 – 12,00/13,30) una conferenza/dibattito in lingua russa, inglese e italiana, promossa dal RTM in collaborazione con SITEB, rivolta ai tecnici russi del settore stradale, che interverranno appositamente ad Asphaltica. La conferenza è comunque aperta a tutti gli interessati.

Durante l’evento sarà anche presentata una rivoluzionaria tecnologia che permette la stesa contemporanea di binder e tappeto con un’unica passata; nuove tecnologie per la misura automatica dei parametri di portanza, regolarità, usura superficiale e aderenza; nuove formulazioni delle emulsioni bituminose; l’evoluzione di macchine e impianti per la lavorazione e stesa dei conglomerati tiepidi; la marcatura CE dei materiali e l’impiego di fibre di nuova generazione per l’incremento prestazionale dei conglomerati bituminosi; i nuovi trattamenti fotocatalitici dei manti stradali per l’abbattimento delle sostanze inquinanti vicino al suolo; l’utilizzo di inerti derivati da pneumatici (TDA – Tyre Derived Aggregates) per le applicazioni orientate alla sicurezza; gli asfalti naturali delle miniere di Selenizza in Albania e i più recenti sviluppi nel campo della diagnostica e dei sistemi informativi stradali.

L’ingresso è a titolo gratuito previa registrazione con un documento professionale (biglietto da visita, iscrizione alla camera di commercio).

Copyright © - Riproduzione riservata
Asphaltica Edilone.it