Il Sistema Edificio Icmq 'best practice' italiana a Stoccolma | Edilone.it

Il Sistema Edificio Icmq ‘best practice’ italiana a Stoccolma

wpid-12202_s.jpg
image_pdf

Lo schema di certificazione energetica Sistema Edificio ideato da Icmq è stato riconosciuto a Stoccolma come best practice italiana all’interno di Request, progetto europeo sviluppato da un consorzio di istituiti di ricerca e di agenzie nazionali per l’energia e finanziato dal programma Energy Intelligent – Europe.

Il progetto, che coinvolge undici Stati membri, si propone di aumentare la quantità e la qualità degli interventi di riqualificazione energetica degli edifici residenziali attraverso il rafforzamento della cooperazione tra le diverse categorie professionali del recupero edilizio, da un lato, e il coinvolgimento dei proprietari di case o edifici con l’obiettivo di motivarli a investire in interventi di efficienza energetica, dall’altro.

Nell’ambito della giornata conclusiva della conferenza Seb’12 sulla sostenibilità nel settore energetico e per l’edilizia, che si è tenuta a Stoccolma dal 3 al 5 settembre 2012, sono stati illustrati gli esiti principali del programma Request. Nell’occasione, Sistema Edificio è stato presentato come best practice italiana e i suoi risultati sono stati illustrati da Alberto Lodi, responsabile del settore “Certificazione Edifici” di Icmq. Tale schema di certificazione si colloca, infatti, all’interno delle iniziative selezionate nell’ambito degli “Strumenti e tecniche per favorire l’adozione di raccomandazioni Epc”.

Lo schema Sistema Edificio è in accordo, per la tematica energetica, con la direttiva Epbd e con la legislazione vigente, ma valuta e certifica anche altri aspetti prestazionali come l’acustica, il comfort termico, il comfort luminoso e il risparmio idrico. Il sistema certifica sia gli edifici esistenti che quelli di nuova costruzione e le metodiche sviluppate al suo interno hanno consentito la messa a punto di sistemi di diagnosi e audit energetico riguardanti il patrimonio edilizio esistente, occupandosi, in particolare, degli edifici più grandi ed energivori, come ad esempio i centri commerciali.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Sistema Edificio Icmq ‘best practice’ italiana a Stoccolma Edilone.it