Edilizia: abitazioni al primo posto della produzione 2007 | Edilone.it

Edilizia: abitazioni al primo posto della produzione 2007

wpid-assonometria.jpg
image_pdf

Con un costo di 67 miliardi di euro, il 2007 ha registrato nel nostro Paese la costruzione di 81.516 edifici, il 75% dei quali è stato destinato ad uso abitativo. Lo dicono i dati di una ricerca del Cresme e del Consiglio nazionale degli Architetti sul mercato della progettazione architettonica in Italia, presentata a Palermo, nel corso del congresso nazionale degli architetti.

I fabbricati destinati ad abitazioni sono 43100, (villini da 1 a 4 abitazioni di cui 24 mila monofamiliari), sono invece 11 mila le palazzine (da 5 a 15 abitazioni). E ancora: sono 3874 gli edifici di edilizia residenziale (oltre 15 abitazioni), 6425 le costruzioni fra capannoni industriali e laboratori, 3332 gli edifici commerciali e turistici, 9696 i fabbricati per l’agricoltura e altri 3119 destinati a vari usi non residenziali.

Nonostante una lieve flessione dal 2002 ad oggi le costruzioni di villini (da 1 a 4 abitazioni) resta la principale ”produzione edilizia” per un costo di 16 miliardi di euro. Sempre secondo i dati della ricerca, l’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di architetti: 123.083. Segue la Germania con 50 mila. In coda la Filandia con 2280.

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia: abitazioni al primo posto della produzione 2007 Edilone.it