Crisi edilizia: permessi di costruire a -21,8 nel 1° semestre 2012 | Edilone.it

Crisi edilizia: permessi di costruire a -21,8 nel 1° semestre 2012

wpid-13844_permessicostruzione.jpg
image_pdf

Nuova conferma del tracollo dell’edilizia dagli indicatori dei permessi di costruzione, pubblicati dall’Istat e relativi al primo semestre 2012. Per quanto riguarda l’edilizia residenziale, gli indici rivelano, rispetto allo stesso periodo del 2011, il calo del -21,8% per le nuove abitazioni e del -20,6% per la superficie utile abitabile. Più contenuto il calo dei permessi per l’edilizia non residenziale: -10,7%.

E’ forte il calo del numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali: nel primo trimestre la variazione tendenziale è pari al -21,7%, nel secondo è al -22,0%. Significative anche le diminuzioni della superficie utile nel confronto con gli analoghi trimestri del precedente anno: -20,5% per il primo trimestre 2012 e -20,7% per il secondo.

L’edilizia non residenziale presenta nel primo trimestre 2012 una superficie in lieve crescita rispetto allo stesso periodo del 2011 (+1,8%). Di contro, il secondo trimestre si rivela fortemente negativo, con una contrazione del -20,2% della superficie rispetto allo stesso periodo del 2011.

L’analisi delle serie storiche rivela il raggiungimento dei livelli minimi per il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali: 22.945 unità nel primo trimestre e 22.564 nel secondo, punto più basso dal 2007. Analogo il record negativo per i livelli della superficie utile abitabile: 1.878.798 mq nel primo trimestre 2012 e a 1.862.803 mq nel secondo, punto più basso dal 2007.

Copyright © - Riproduzione riservata
Crisi edilizia: permessi di costruire a -21,8 nel 1° semestre 2012 Edilone.it