Valle d'Aosta: modello per liberalizzazione incarichi OP | Edilone.it

Valle d’Aosta: modello per liberalizzazione incarichi OP

wpid-LavoriPubblici.jpg
image_pdf

La Valle d’Aosta è stata riconosciuta, insieme alla Provincia di Trento, quale modello italiano nel campo della liberalizzazione delle tariffe delle prestazioni professionali, dall’Associazione delle organizzazioni di ingegneria e architettura (Oice) aderente a Confindustria.

E’ infatti recente il varo, da parte della Regione autonoma Valle d’Aosta, di una nuova legge regionale riguardante gli incarichi professionali concernenti le opere pubbliche che prevedono tra l’altro che l’affidamento sotto i 42.200 euro avvenga sulla base della sola offerta economica, mentre per le prestazioni comprese tra i 42.200 e i 211.000 euro, che i professionisti vengano scelti, tra l’altro, sulla base del curriculum professionale, dell’approccio alle problematiche progettuali dell’intervento, del tempo di esecuzione del servizio e dell’offerta economica.

Si tratta di nuovi criteri con cui la Regione Valle d’Aosta sostituisce le vecchie istruttorie finalizzate all’accertamento del possesso di requisiti, che tenevano conto anche del principio della rotazione. Della nuova procedura, al termine di un periodo significativo di applicazione, saranno verificati gli esiti e la rispondenza della stessa alle esigenze di qualità nel settore degli incarichi professionali relativi alle opere pubbliche.

Secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale alle Opere pubbliche, Alberto Cerise, “Si tratta di procedure che contemperano i dispositivi previsti dalle norme comunitarie e nazionali con quelle della legge regionale sui lavori pubblici, alla luce delle innovazioni introdotte dal decreto Bersani. Le procedure adottate – ha aggiunto Cerise – hanno recepito, nel limite del possibile, le osservazioni e le proposte degli ordini professionali con i quali, sulla questione, si era avviato un ampio e costruttivo confronto”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Valle d’Aosta: modello per liberalizzazione incarichi OP Edilone.it