Prometeia: i rifiuti da costruzione e demolizione | Edilone.it

Prometeia: i rifiuti da costruzione e demolizione

wpid-rifiuti_demolizioni.jpg
image_pdf

Ai rifiuti derivanti da costruzioni e demolizioni è stata dedicata la giornata conclusiva di Ecomondo, a Rimini. Uno studio presentato da Prometeia ne afferma la crescita a ritmi sostenuti. Nello scorso biennio, in Italia sono stati prodotti circa 57 milioni di tonnellate di rifiuti da costruzioni e demolizioni, pari a poco meno di 3 volte il volume di 10 anni prima. Per il triennio 2008-2010, si prevede una fase di correzione del lungo ciclo espansivo delle costruzioni. Un elemento che, secondo la ricerca, si rifletterà in una diminuzione della quantità di rifiuti prodotti, che si manterranno tuttavia su livelli storicamente elevati, prossimi ai 52 milioni di tonnellate nel 2010.

Nel settore, il 63% dei rifiuti viene prodotto nel Nord Italia, il 19% nel Centro e il 18% nel Sud e Isole. Nello studio, si evidenzia come le regioni centro-meridionali abbiano mostrato la crescita più elevata nella produzione di questi rifiuti nella prima parte del decennio in corso, mentre le regioni settentrionali hanno ritmi più contenuti.

L’indagine di Prometeia rivela che nel settore della demolizione degli edifici e sistemazione del terreno operano circa 10.500 imprese, che occupano 20.400 addetti, oltre a quasi 15mila imprenditori e coadiuvanti. Si stima che circa il 15% di tali imprese siano specializzate in interventi di demolizione complessi. Il fatturato per addetto (considerando anche imprenditori e coadiuvanti) è pari a 98 mila euro, inferiore a quello che mediamente caratterizza il complesso del comparto delle costruzioni. Il settore mostra un “elevato grado di polverizzazione”: oltre la metà del fatturato è infatti realizzato da imprese con meno di 20 dipendenti. Il livello degli investimenti, così come la capacità di creare valore aggiunto, risulta comunque più elevato che nel comparto delle costruzioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Prometeia: i rifiuti da costruzione e demolizione Edilone.it