Piemonte: una "cabina di regia" per le grandi opere | Edilone.it

Piemonte: una "cabina di regia" per le grandi opere

wpid-5881_areaindustriale.jpg
image_pdf

Nodo ferroviario di Novara, raddoppio della ferrovia Novara-Arona, linea delle ferrovie Nord Novara-Seregno, interconnessione con l’alta capacità, recupero di aree industriali per nuovi impianti produttivi, tenuto conto della posizione strategica, dell’Expo 2015 e della necessità di collegamento con Malpensa. Sono questi i principali capitoli che verranno presi in esame dalla “cabina di regia” che si è costituita tra Regione Piemonte e Provincia di Novara.

Preannunciata a luglio, l’intesa è diventata realtà ieri con la firma dell’accordo tra il governatore del Piemonte, Roberto Cota, e il presidente provinciale, Diego Sozzani. “Con questo atto diamo il via a un tavolo permanente per affrontare con la Regione tutte le questioni che riguardano il Novarese – ha affermato Cota -. La cabina è certamente uno strumento utile per agevolare lo sviluppo infrastrutturale del territorio e la collaborazione tra Comune di Novara, Provincia e Regione rappresenta una garanzia in vista della realizzazione della Città della Salute, la seconda del Piemonte, e del Polo aeronautico”.

Coordinare le azioni per dare un’accelerata allo sviluppo del sistema novarese, che diventerà un traino per rilanciare l’intero Piemonte, è dunque il principale obiettivo della “cabina di regia”. Le attività partiranno dall’esame delle opere già progettate, cui si unisce il ponte sul Ticino e vari interventi di interconnessione tra viabilità e reti ferroviarie, per verificarne l’iter procedurale e portarle all’esecuzione e al completamento.

Regione e Provincia cercano la cooperazione con altri enti interessati – come Ministeri, Rfi, Anas, Comuni, distretti tecnologici e produttivi – ed individueranno opere prioritarie urgenti anche nell’ottica dell’innovazione tecnologica. L’accordo sottolinea inoltre la necessità di recupero di aree industriali ecologicamente attrezzate e orientate a garantire tutela della salute, della sicurezza e dell’ambiente, oltre allo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche per la comunicazione a servizio delle imprese.

 

di O.O.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Piemonte: una "cabina di regia" per le grandi opere Edilone.it