Piano infrastrutture strategiche: accordo fra Mit e Invitalia | Edilone.it

Piano infrastrutture strategiche: accordo fra Mit e Invitalia

wpid-22188_piano.jpg
image_pdf

È stato firmato nei giorni scorsi il protocollo d’intesa tra Invitalia – l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa – e il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per la realizzazione di programmi e interventi per lo sviluppo e la crescita economica nelle aree sottoutilizzate e di crisi industriale del Paese.

Fra i punti principali dell’intesa, firmata dal ministro Maurizio Lupi e dall’amministratore delegato Domenico Arcuri, oltre al sostegno per la realizzazione del Piano infrastrutture strategiche (Pis), la definizione di un “Portafoglio progetti strategici” per promuovere le opportunità di investimento – anche nell’ambito di opportune missioni all’estero – presso potenziali investitori internazionali, istituzionali e privati.

L’accordo prevede, inoltre, la definizione e la realizzazione di specifici programmi e interventi, finanziati con risorse nazionali e fondi europei della programmazione 2014-2020, destinati allo sviluppo economico e alla coesione territoriale. È previsto, in questo ambito, l’utilizzo dei Contratti istituzionali di sviluppo (dlgs 88/2011) con interventi in miranti in alcuni settori: turistico, nautica da diporto, risparmio energetico e la riqualificazione territoriale, aree di crisi industriale e ambientale.

Entro 60 giorni Invitalia e ministero delle Infrastrutture definiranno un piano operativo per circoscrivere gli ambiti, le priorità e le modalità di intervento oltre ai risultati programmati per il 2014.

Copyright © - Riproduzione riservata
Piano infrastrutture strategiche: accordo fra Mit e Invitalia Edilone.it