Nautica: avvio di un nuovo distretto in Toscana, Elba e Piombino | Edilone.it

Nautica: avvio di un nuovo distretto in Toscana, Elba e Piombino

wpid-nautica_01.jpg
image_pdf

Il progetto del distretto nautico da realizzare in Toscana, quello dell’Elba e della costa Piombinese, sarà reso noto ad ottobre, nell’ambito degli ”Stati generali sul nuovo modello di sviluppo per l’Isola Elba”. Promosso da Regione Toscana, Provincia di Livorno e Comuni elbani, il progetto partirà dal piano di riqualificazione del porto di Portoferraio.

L’amministrazione regionale pensa così di passare allo sviluppo sostenibile, volto a dotare l’Elba di servizi di qualità che apriranno l’isola al turismo e alla ricettività di alto livello, oltre a proiettarla nel mercato grazie all’acquisizione di standard competitivi nel settore della nautica.

”Attraverso lo strumento dell’accordo di pianificazione – ha dichiarato il sindaco di Portoferraio Roberto Peria -, che modificherà l’attuale piano strutturale, daremo unitariamente il via, ad una grande operazione di riordino urbanistico del water-front di Portoferraio, attualmente una delle aree più degradate del nostro territorio, trasformandola nel cuore pulsante di un nuovo modello di sviluppo locale che punta sulla nautica di qualità, sulla riconversione e diversificazione produttiva, sull’innovazione, sul potenziamento infrastrutturale. Questo progetto si realizzerà attraverso tre piani regolatori portuali, conseguenti all’accordo di pianificazione. Nascerà un grande progetto di sviluppo cantieristico ed artigianale; sul water-front verranno insediati, tra l’altro, un nuovo porto-pescherecci, un nuovo mercato del pescato, servizi vari, un nuovo albergo, la nuova piscina comunale con annessa beauty-farm, un polo commerciale dei prodotti nautici, uno yacht-club. Verrà spostato il deposito carburanti al di fuori dell’area cittadina. Grazie al Pit i parcheggi saranno dimensionati in maniera più adeguata e San Giovanni ospiterà un grande parco pubblico in connessione al porto. Adeguato spazio sarà dato alla nautica minore e sociale. Saranno queste tante gemme di una stessa collana che, tra l’altro, sarà percorribile dall’inizio alla fine da una pista ciclabile lungomare. Quello che vogliamo costruire è un grande progetto elbano, fortemente connesso e sinergico con quelli della costa e parte di un sistema livornese e toscano”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nautica: avvio di un nuovo distretto in Toscana, Elba e Piombino Edilone.it