Milleproroghe 2015, le novita' su edilizia scolastica e cantieri dello 'Sblocca Italia' | Edilone.it

Milleproroghe 2015, le novita’ su edilizia scolastica e cantieri dello ‘Sblocca Italia’

Dalle proroghe sull'edilizia scolastica alla cantierabilita' degli interventi previsti dallo Sblocca Italia, vediamo quali sono le principali novita' introdotte dal Milleproroghe 2015

wpid-26228_ristrutturazionescuola.jpg
image_pdf

Con l’approvazione della legge di conversione del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, e la relativa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrato in vigore il cosiddetto Milleproroghe 2015. Contiene molte novità che riguardano da vicino l’edilizia e le professioni tecniche, dallo smaltimento rifiuti all’attestazione Soa, dal conto termico per gli impianti fotovoltaici al Sistri. Vediamo qui quali sono le novità in materia di edilizia scolastica e di cantierabilità degli interventi pattuiti dallo Sblocca Italia.


Interventi in materia di edilizia scolastica (art. 6 commi 4, 5 e 5-bis)

Sono prorogati i termini della procedura relativa agli interventi di edilizia scolastica finanziati con il decreto-legge n. 69 del 2013, c.d. decreto del fare, al fine di consentire agli enti locali di completare i lavori in tempo e di accedere ai relativi finanziamenti. In particolare, sono prorogati:

  • dal 30 giugno 2014 al 31 dicembre 2015 il termine per l’affidamento dei lavori di messa in sicurezza, ristrutturazione e manutenzione straordinaria degli edifici scolastici da parte dei comuni, con particolare riferimento a quelle in cui è stata censita la presenza di amianto, anche nelle regioni nelle quali gli effetti delle graduatorie che regolano l’assegnazione dei finanziamenti agli enti locali sono stati sospesi dall’autorità giudiziaria;

  • dal 30 giugno 2014 al 28 febbraio 2015 il termine per procedere all’aggiudicazione provvisoria delle gare d’appalto per quelle Regioni per le quali sia intervenuto un provvedimento di sospensione delle procedure e non sia ancora concluso il contenzioso giurisdizionale;

  • dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2015 il termine entro cui gli enti locali possono operare i pagamenti secondo gli stati di avanzamento lavori;

  • dal 31 dicembre 2014 al 28 febbraio 2015 il termine – stabilito con delibera Cipe n. 22 del 30 giugno 2014 – per l’affidamento dei lavori relativi agli interventi di edilizia scolastica di cui all’articolo 48, comma 2 del decreto-legge n. 66 del 2014, a valere sulle risorse assegnate dallo stesso Cipe;

  • dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2015 il termine di durata dei poteri derogatori attribuiti ai sindaci e ai presidenti delle province, che operano in qualità di commissari governativi, per l’attuazione degli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali.

Appaltabilità e cantierabilità degli interventi finanziati con le risorse dello “Sblocca Italia” (art. 8 comma 2)

Prorogato dal 31 dicembre 2014 al 28 febbraio 2015 il termine per la cantierabilità previsto dall’articolo 3, comma 2, lettera a), del decreto-legge n. 133 del 2014.

Prorogati dal 31 dicembre 2014 al 30 giugno 2015 e dal 28 febbraio 2015 al 31 agosto 2015, rispettivamente i termini per l’appalto e per la cantierabilità delle opere di cui al decreto-legge n. 133 del 2014, comma 2, lettera b).

L’art. 3 commi 1 e 1-bis del decreto-legge n. 133 del 2014 ha rifinanziato l’apposito Fondo istituito dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per consentire nell’anno 2014 la continuità dei cantieri in corso e il perfezionamento degli atti contrattuali finalizzati all’avvio dei lavori. Il decreto ministeriale previsto da tale norma è stato siglato in data 13 novembre 2014, circa trenta giorni dopo rispetto alle tempistiche previste. Conseguentemente, la proroga è necessaria per poter recuperare il maggior tempo intercorso per l’adozione del decreto attuativo.

leggi anche:

L’autore


Giorgio Tacconi

Nato a Milano nel 1956, laureato in giurisprudenza, svolge come libero professionista attività di comunicazione, informazione e consulenza tecnico-giuridica in tema di sicurezza negli ambienti di lavoro, tutela dell’ambiente e sostenibilità, responsabilità sociale d’impresa. Ha collaborato come autore di testi, siti e banche dati con Cedis, McGrawHill, Eco-comm, De Agostini, Rcs, Conde Nast, LifeGate, Sistemi Editoriali, Giappichelli.

Copyright © - Riproduzione riservata
Milleproroghe 2015, le novita’ su edilizia scolastica e cantieri dello ‘Sblocca Italia’ Edilone.it