Infrastrutture: accordo per 1,7 miliardi di euro in Campania | Edilone.it

Infrastrutture: accordo per 1,7 miliardi di euro in Campania

wpid-OpereCampania.jpg
image_pdf

Lo stanziamento di 1,7 miliardi di euro, derivanti dall’accordo preliminare tra Governo e Regione Campania firmato il 28 febbraio scorso, dovrebbe consentire il completamento e la realizzazione di infrastrutture importanti per lo sviluppo della regione.

Sono 10 grandi opere a costituire il principale oggetto dell’accordo:

– A3 Salerno-Reggio Calabria – dal km 44+100 al km 47+800 (4,70 milioni di euro);
– Potenziamento del raccordo Salerno-Avellino, SS7 e SS7 bis (1° Lotto: Mercato S. Severino – Fratte) (190,00 mln di euro);
– SS 7 quater Domiziana: svincolo di Mondragone nord (km 19+943) – svincolo di Mondragone sud (km 28+000) (202 mln di euro);
– SS 372 ”Telesina”: adeguamento a 4 corsie 1° stralcio funzionale tra Benevento e Telese (258,37 mln di euro);
– Stazione di interscambio AV/AC Vesuvio Est (cofinanziamento) (17,93 mln di euro);
– Hub portuale di Napoli – Adeguamento e potenziamento degli accessi ferroviari e stradali (140 mln di euro);
– Linea 1 della Metropolitana di Napoli. Tratta Dante-Garibaldi-Centro Direzionale (cofinanziamento) (115 mln di euro);
– Collegamento autostradale tra l’ A1, l’ aeroporto di Grazzanise e la direttrice domiziana (200 mln di euro);
– Nuova linea ad alta capacità Napoli-Bari. Variante linea Cancello-Napoli nel comune di Acerra per la sua integrazione con la linea AV/AC (480 mln di euro);
– Hub portuale di Salerno – Adeguamento e potenziamento collegamenti viario e ferroviario con le reti di livello nazionale (120 mln di euro).

Sempre nell’ambito dello stesso accordo, la Regione Campania si impegna a finanziarie subito, con 137,63 milioni di euro le seguenti altre opere prioritarie considerate rapidamente cantierabili:
– SS: 268 del Vesuvio. Lavori di costruzione del 3° tronco e del nuovo svincolo di Angri di innesto sulla A3 Napoli-Salerno;
– Completamento Contursi-Grottaminarda: variante di Grottaminarda della SS. 90;
– SS. 517 Bussentina. Lavori di collegamento con la A3 Napoli-Salerno;
– Stazione di interscambio di Vesuvio Est tra la Linea ad Alta Capacità a monte del Vesuvio e la Circumvesuviana (cofinanziamento).

Alcuni interventi prioritari – secondo quanto stabilito – saranno finanziati e/o cofinanziati dalla Regione Campania, con fondi provenienti da risorse nazionali ed europee di propria competenza, e attraverso iniziative di project financing (ossia con capitali privati). Si tratta di interventi per un importo di 6 miliardi di euro di cui 1,8 già disponibili, mentre per i restanti 4,2 miliardi saranno impegnati fondi europei, regionali e nazionali.
Questi gli interventi:
– Aeroporto di Grazzanise prima fase – SS 7 quater Domiziana: svincolo di Mondragone sud (km 28+000) – svincolo di Castelvolturno nord (km 33+531);
– Asse attrezzato Valle Caudina-Piano D’Ardine (terzo e quarto lotto); completamento Contursi-Grottaminarda: Lioni-Goprttaminarda;
– Nuova linea ferroviaria ad alta capacità Napoli – Bari. Variante Linea Cancello-Telese nel comune di Maddaloni per la sua ‘integrazione con la linea AV/AC. Progettazioni intera tratta.

La Regione Campania finanzierà, poi, la metropolitana della conurbazione salernitana – Linea 1 della Metropolitana di Napoli. Tratta Dante – Garibaldi – Centro Direzionale – Capodichino; Linea sei della metropolitana di Napoli. Mostra-San Pasquale – Municipio; Linea Piscinola – S.M. Capua Vetere. Tratta Teverola-Aversa Centro.

Copyright © - Riproduzione riservata
Infrastrutture: accordo per 1,7 miliardi di euro in Campania Edilone.it