Infrastrutture: 1,6 Mld di fondi Ue all'Italia | Edilone.it

Infrastrutture: 1,6 Mld di fondi Ue all’Italia

wpid-tav_04.jpg
image_pdf

Via libera ai finanziamenti provenienti dall’Unione europea e destinati alla Torino-Lione, al traforo del Brennero e alla linea Trieste-Divaca. Lo ha annunciato lo scorso 5 dicembre il vicepresidente della Commissione Ue responsabile per i trasporti, Antonio Tajani,: oltre 670 milioni di euro solo per la Torino-Lione. Per la galleria di base del Brennero, ci saranno un totale di circa 900 milioni di euro suddivisi in 250 milioni circa per gli studi e progettazioni del tunnel fra Fortezza e Verona e la galleria di base e 592 milioni di euro per le opere. Ammontano invece complessivamente a circa 1,6 miliardi di euro gli stanziamenti riservati a tutti i progetti italiani o di interesse italiano: oltre ai suddetti, compaiono gli studi di progettazione per la sezione fra Ronchi dei Legionari e Trieste e il nodo ferroviario di Genova sulla tratta Genova Voltri-Genova Brignole.

I finanziamenti riguarderanno il periodo 2007-2013. Oltre all’Italia, i progetti finanziati riguarderanno anche l’Austria, la Francia, la Germania, la Slovenia e l’Ungheria. Si tratta di investimenti ritenuti indispensabili per le infrastrutture del continente e cadono in un periodo particolarmente delicato del punto di vista economico per tutti i paesi d’Europa.
Per il vicepresidente della Commissione Ue “la realizzazione di infrastrutture è il modo migliore per reagire a una crisi economica e finanziaria che non può vedere la stessa Ue e gli Stati membri giocare in difesa. Dobbiamo giocare all’attacco e reagire a questa crisi sperando che nel 2010 ci sia una ripresa. E il sistema delle infrastrutture – ha concluso – con la realizzazione di opere pubbliche può essere un sistema validissimo”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Infrastrutture: 1,6 Mld di fondi Ue all’Italia Edilone.it