Il Cipe approva l'8º allegato Infrastrutture | Edilone.it

Il Cipe approva l'8º allegato Infrastrutture

wpid-6063_binarifondomagazine.jpg
image_pdf

Il Cipe, Comitato interministeriale per l’economia, ha espresso parere favorevole sul nuovo testo dell’8º allegato Infrastrutture sul quale, il 4 novembre scorso, si è raggiunta l’intesa in conferenza unificata.

233 miliardi di euro, di cui 130 deliberati e una copertura finanziaria già disponibile di 92 miliardi. E’ questo il valore complessivo delle opere contenute nel Piano Infrastrutture Strategiche che, da quest’anno, non è più allegato al Documento di Programmazione Economica e Finanziaria ma alla Decisone di Finanza Pubblica. Di questi 233 miliardi di euro, 113 sono destinati a opere prioritarie da avviare, cantierare e, ove possibile, completare nel triennio 2010-2013.

Ma nell’Allegato c’è una novità importante: gli interventi sono distinti in due gruppi, quelli di breve e medio periodo e quelli di lungo periodo. I primi devono quindi essere garantiti entro il 2013 e gli altri dopo questa data, ma il cui avanzamento progettuale e realizzativo deve avvenire a partire dal 2011.

Altro elemento innovativo dell’attuale Piano infrastrutture strategiche è l’indicazione di Atti di Indirizzo su cinque distinte aree che direttamente e indirettamente costituiscono la base portante di ogni scenario che caratterizza il rapporto tra offerta e domanda di trasporto: la gestione aeroportuale e portuale, il trasporto collettivo, l’ottimizzazione delle risorse destinate al Mezzogiorno e il controllo del territorio.

”Nel Piano – ha sottolineato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al Cipe, Gianfranco Micciche’ – oltre le opere gia’ inserite negli anni precedenti, figurano altre opere di grande interesse per il Paese. Per quanto riguarda il Meridione, e’ stata anche approvata la linea ferroviaria ad alta velocita’ Napoli-Bari, oltre ad altri interventi richiesti dalle Regioni, il progetto definitivo della Piastra Portuale di Taranto con l’assegnazione di 33,6 milioni di euro, oltre a 7,8 milioni di euro a copertura del progetto di riduzione inquinamento acustico lungo le linee esercite dalle Ferrovie del Sud-Est. Tra gli altri interventi ferroviari sono stati anche approvati il progetto definitivo del cunicolo esplorativo de La Maddalena, nell’ambito della Torino-Lione e il progetto preliminare del lotto Fortezza-Ponte Gardena, oltre al quadruplicamento della tratta ferroviaria Verona-Fortezza”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Cipe approva l'8º allegato Infrastrutture Edilone.it