I crediti presso la P.A. smobilizzati da meta' gennaio | Edilone.it

I crediti presso la P.A. smobilizzati da meta’ gennaio

wpid-13640_creditopmi.jpg
image_pdf

Sul delicato tema dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della Pubblica amministrazione, è stato pubblicato in G.U. (n.285, 6 dicembre 2012) un comunicato relativo alle condizioni di ammissibilità e alle disposizioni di carattere generale per l’amministrazione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese. Lo riporta l’Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili), specificando che il regolamento fa parte delle azioni mirate allo smobilizzo dei crediti presso il sistema bancario. In particolare, consentirà agli istituti finanziari di aderire formalmente all’accordo sottoscritto dall’Abi con le parti economiche il 22 maggio 2012 e al relativo addendum Abi-Ance del 3 agosto 2012, che consente l’utilizzo del certificato di pagamento dei lavori pubblici.

Le banche che avevano manifestato interesse a questo punto avranno 30 giorni per rendere operativo l’accordo. Le prime operazioni di smobilizzo dei crediti P.A. presso il sistema bancario potranno essere realizzate solo a partire della seconda metà del mese di gennaio. Le misure, specifica l’Ance, riguardano specificatamente la certificazione dei crediti, la compensazione di questi crediti con somme iscritte a ruolo e l’accesso al Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (Pmi) per operazioni di anticipazioni del credito. Sul sito ufficiale dell’Associazione è disponibile la documentazione dettagliata per tutte queste misure.

Copyright © - Riproduzione riservata
I crediti presso la P.A. smobilizzati da meta’ gennaio Edilone.it