Edilizia e forza lavoro: immigrati in aumento | Edilone.it

Edilizia e forza lavoro: immigrati in aumento

wpid-1852_edili.jpg
image_pdf

Ammontano a 300 mila gli stranieri che lavorano nell’edilizia, pari al 18% dei dipendenti del settore, contro una quota del 7% per l’intero sistema economico. Gli stranieri nel settore sono cresciuti del 6,4% nel 2008, rispetto al 2007.

I dati sono tratti dal terzo rapporto a cura di Ires-Fillea Cgil “I lavoratori stranieri nel settore edile”  presentato il 17 dicembre a Roma nel corso della quinta conferenza nazionale dei lavoratori stranieri della Fillea Cgil (intitolata “Uomo per natura, immigrato per caso… dentro e fuori il cantiere”).

Il Rapporto realizzato dall’Ires, attraverso la comparazione dei dati di diversi Istituti, evidenzia anche nel 2008 una crescente presenza di occupati immigrati nel settore. Anche i dati delle Casse Edili, l’anagrafe dei lavoratori edili, mostrano un sostanziale aumento degli iscritti immigrati che nel 2008 sono più del 20% del totale, con una crescita di 7 volte nel corso degli ultimi otto anni.

 Scarica la sintesi del documento Ires-Fillea

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia e forza lavoro: immigrati in aumento Edilone.it