Ecco il bando-tipo dell'Avcp | Edilone.it

Ecco il bando-tipo dell’Avcp

wpid-12546_bandotipoavcp.jpg
image_pdf

Secondo quanto predisposto dal decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, il Codice dei contratti pubblici,i bandi sono predisposti dalle stazioni appaltanti sulla base di modelli (bandi-tipo) approvati dall’Autorità, previo parere del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e sentite le categorie professionali interessate, con l’indicazione delle cause tassative di esclusione di cui all’articolo 46, comma 1-bis. Le stazioni appaltanti nella delibera a contrarre motivano espressamente in ordine alle deroghe al bando-tipo”.

L’Autorità ha dunque predisposto il documento, denominato “bando- tipo”, secondo cui le cause tassative di esclusione dalle gare devono essere indicate nei modelli approvati dall’Autorità. Il “bando-tipo” costituisce, pertanto, il quadro giuridico di riferimento sulla base del quale le stazioni appaltanti sono tenute a redigere la documentazione di gara.

A seguito della approvazione del “bando-tipo”, l’Autorità procederà ad elaborare specifici bandi tipo distinti in base all’oggetto del contratto (lavori, servizi o forniture) che, oltre a riprodurre le clausole relative alle cause tassative di esclusione, conterranno le ulteriori puntuali indicazioni sulla gestione della gara.

Scarica il bando-tipo

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ecco il bando-tipo dell’Avcp Edilone.it