Dall'authority lavori in deroga solo per vere calamità | Edilone.it

Dall'authority lavori in deroga solo per vere calamità

wpid-5055_lavori.jpg
image_pdf

Procedure in deroga solo per vere calamità, nuove norme sulla qualificazione delle imprese e delle stazioni appaltanti, ridimensionamento della formazione. Sono queste alcune delle richieste che l’Autorità, in vista della predisposizione della legge annuale per il mercato e la concorrenza, ha segnalato a Governo e Parlamento gli interventi necessari a rimuovere i principali ostacoli al confronto concorrenziale nel mercato dei contratti pubblici, evidenziando le aree di non applicazione o di parziale applicazione delle procedure competitive (le procedure negoziate, le concessioni di servizi, gli appalti affidati dai concessionari di lavori pubblici, le procedure emergenziali, i servizi pubblici locali). Nella segnalazione si chiede anche una rivisitazione del sistema di qualificazione delle imprese e la corrispondente qualificazione delle stazioni appaltanti, tramite un sistema di rating puntato sulle capacita` amministrative e gestionali. Altro profilo che l`organismo di vigilanza sottolinea come elemento che falsa il mercato e` l`istituto dell`avvalimento per il quale si propongono interventi «volti ad evitarne usi distorti anticoncorrenziali». Sulle procedure emergenziali, l`Autorita` sottolinea che nell`esercizio delle proprie funzioni di vigilanza, aveva gia` segnalato il rischio, insito nel frequente ricorso alle procedure di emergenza (gestione emergenziale), di distorsioni del mercato, in quanto viene consentito l`affidamento di lavori e servizi in via diretta, senza il rispetto delle regole poste a tutela della concorrenza. La proposta e` che le procedure in deroga alle procedure competitive siano utilizzate solo per le calamita` naturali, ed anche in questi casi comunque sotto la vigilanza dell`Autorita`. Nei giorni scorsi, infine, l`Autorita` ha ospitato il secondo appuntamento del Public procurement network, la rete europea per gli appalti pubblici che avra` anche il compito, in coordinamento con la Commissione europea, di approfondire le previsioni e il relativo impatto per il mercato del negoziato in corso dell`Accordo appalti pubblici (Government procurement agreement) in sede Omc.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dall'authority lavori in deroga solo per vere calamità Edilone.it