Dal 1° maggio la tassa sulle gare si paga on line | Edilone.it

Dal 1° maggio la tassa sulle gare si paga on line

wpid-4531_gv.jpg
image_pdf

La nuova modalità di versamento messa a punto dall’Authority dà il via ad una vera e propria rivoluzione nelle procedure di gara e ad uno snellimento delle pratiche, che avranno come effetto quello di offrire maggiore trasparenza e tracciabilità dei versamenti. Con le nuove procedure, infatti, le stazioni appaltanti che dovranno versare la tassa sulle gare all’Autorità di vigilanza dovranno:

  • individuare uno o più dipendenti (Responsabile SIMOG stazione appaltante – RSSA) che procedano a registrarsi al Sistema Informativo di Monitoraggio delle Gare (SIMOG), disponibile nell’area Servizi del sito dell’Autorità all’indirizzo www.avcp.it;
  • il RSSA deve provvedere all’inserimento dei lotti (o dell’unico lotto) che compongono la procedura, all’interno del sistema informatico che Sistema attribuisce un codice identificativo denominato CIG (non richiesto per lotti di servizi e forniture di importo inferiore a 20.000 euro e per lotti di lavori di importo inferiore a 40.000 euro) e determina l’importo della eventuale contribuzione a carico degli operatori economici che intendono partecipare alla procedura.

La stazione appaltante è tenuta a riportare i CIG e, per tutte le procedure attivate a far data dal 1 maggio 2010, e a richiamare le nuove istruzioni operative dell’Authority nell’avviso pubblico, nella lettera di invito o nella richiesta di offerta comunque denominata. La grande novità sta nel fatto che con cadenza quadrimestrale l’Autorità rende disponibile, in apposita area riservata del “Servizio di Riscossione”, un bollettino MAV (Pagamento Mediante Avviso) intestato alla stazione appaltante ovvero, ove richiesto, al singolo centro di costo, per un importo pari alla somma dei valori dei contributi dovuti per ciascun “Numero gara” assegnato dal sistema SIMOG nel quadrimestre di riferimento. La prima emissione del MAV è prevista entro il 15 settembre 2010 e riguarderà tutte le gare attivate dall’1 maggio 2010 al 31 agosto 2010. La stazione appaltante è tenuta al versamento del contributo entro la scadenza indicata nel bollettino MAV.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dal 1° maggio la tassa sulle gare si paga on line Edilone.it