Cittadelle, carceri e palazzi: le 'incompiute' dell'edilizia giudiziaria | Edilone.it

Cittadelle, carceri e palazzi: le ‘incompiute’ dell’edilizia giudiziaria

wpid-20770_cittadellasalerno.jpg
image_pdf

La Cittadella giudiziaria di Salerno, progettata dall’archistar David Chipperfield nel 1999, il carcere “Le Nuove” a Torino, i nuovi palazzi della giustizia a Latina, Reggio Calabria, Pesaro, e poi ancora edifici a Catania, Venezia, Catanzaro, Vibo Valentia, Caltanissetta: sono le dieci opere di edilizia giudiziaria rimaste da troppo tempo incompiute in Italia. Un insieme di cantieri aperti da decenni, che per essere conclusi avrebbero bisogno della ragguardevole cifra di 200 milioni di euro: a stimarlo è il portale web Il Ghirlandaio, sulla base di dati ricevuti direttamente dal Ministero della Giustizia.

I dieci progetti, secondo il sito web, hanno ricevuto finora finanziamenti tramite la Cassa Depositi e Prestiti, ex lege 119/81, per oltre 300 milioni di euro. La cifra necessaria per chiudere i cantieri appare decisamente lontana, se si considera – precisa il portale – nella legge di stabilità appena approvata sono stati stanziati appena 30 milioni di euro per il completamento delle opere già cantierate.  

Copyright © - Riproduzione riservata
Cittadelle, carceri e palazzi: le ‘incompiute’ dell’edilizia giudiziaria Edilone.it