Avcp: invio dei dati dei contratti pubblici con procedura Simog | Edilone.it

Avcp: invio dei dati dei contratti pubblici con procedura Simog

wpid-8406_avcp.jpg
image_pdf

Le stazioni appaltanti di Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Trento e Bolzano devono trasmettere i dati dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, di cui al comunicato del Presidente dell’Autorità del 14 dicembre 2010, alla Sezione centrale dell’Osservatorio, attraverso la procedura Simog, il Sistema informativo monitoraggio gare, disponibile sul sito web dell’Autorità.

È quanto si apprende da un comunicato redatto dal presidente dell’Avcp, Giuseppe Brienza, pubblicato sul sito dell’Autorità, che stabilisce l’invio dei dati per queste regioni fino alla realizzazione delle procedure informatiche regionali o provinciali.

La comunicazione del presidente dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici considera il precedente comunicato del 14 dicembre 2010, pubblicato sulla G.U.R.I. n. 296 del 20 dicembre 2010 che estende la rilevazione degli appalti pubblici a ulteriori fattispecie, e considera la mancata implementazione dei sistemi informativi di rilevazione delle sezioni dell’Osservatorio di: Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Trento e Bolzano

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Avcp: invio dei dati dei contratti pubblici con procedura Simog Edilone.it