Appalti pubblici di ingegneria e architettura in caduta libera | Edilone.it

Appalti pubblici di ingegneria e architettura in caduta libera

wpid-13840_osservatoriooice.jpg
image_pdf

Quello che si è appena concluso è stato un anno pessimo per il mercato dei servizi di ingegneria e architettura: il peggiore, in valore, dal 1999. Lo rivela l’aggiornamento al 31 dicembre dell’osservatorio Oice-Informatel, segnalando che il buon risultato di dicembre, +41,2 in valore rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, permette soltanto di arginare le perdite complessive dei dodici mesi che segnano un -8,3% sul 2011. L’unica nota positiva è il risultato dell’ultimo trimestre che segna un +47,9% in valore sull’ultimo trimestre 2011.

Nel dettaglio, le gare per servizi di ingegneria e architettura bandite nel mese sono state 334 (di cui 33 sopra soglia), per un importo complessivo di 68,3 milioni di euro (58,8 sopra soglia). Rispetto al mese di dicembre 2011 il numero delle gare cresce del 19,3% (+26,9% sopra soglia e +18,4% sotto soglia) e il loro valore cresce del 41,2% (+56,6% sopra soglia e -12,4% sotto soglia).

Nonostante il risultato di dicembre, si conferma negativo il confronto con il 2011: in tutto il 2012 risultano bandite 3.729 gare per un importo complessivo di 513,6 milioni di euro con un calo del 2,6% nel numero (-29,5% sopra soglia e +0,8% sotto soglia) e dell’8,3% nel valore (-9,6% sopra soglia e -4,3% sotto soglia).

Sono sempre molto alti i ribassi con cui le gare vengono aggiudicate: per le gare indette nel 2011 è al 39,2%, per quelle del 2012 è al 35,2%. Ma si raggiunge il 50% nell’aggiudicazione della gara pubblicata dalla Fondazione Enpam di Roma per un incarico di direzione lavori, di misurazione e contabilità nonché di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione inerente immobili della fondazione situati a Milano, con un importo a base d’asta di 1.360.000 euro, aggiudicata per 680.000 euro.

Considerando il valore messo in gara per macro regioni è da notare che nel 2012, rispetto al 2011, cresce solo il Meridione, +21,3%; il resto del Paese è in forte calo: Nord-Ovest -11,1%, Nord-Est -7,1%, Centro -32,0% e Isole,-0,3%. Risulta infine fortemente negativo anche l’andamento delle gare miste, cioè di progettazione e costruzione insieme. Nel 2012, rispetto al 2011, il valore messo in gara scende del 32,1%.

Copyright © - Riproduzione riservata
Appalti pubblici di ingegneria e architettura in caduta libera Edilone.it