Alta Velocità Milano-Venezia: il costo di non costruire | Edilone.it

Alta Velocità Milano-Venezia: il costo di non costruire

wpid-tav_01.jpg
image_pdf

Analisi inversa, quella condotta con ‘I costi del non fare” l’alta velocità  (Cnf) in Italia, che stima in 31,3 miliardi di euro i benefici di cui potrebbe godere la collettività nel caso in cui le tratte ferroviarie venissero costruite. Lo studio sulla linea ferroviaria veloce Milano-Venezia, presentata lo scorso 22 settembre a Milano, è stato coordinato da Andrea Gilardoni dell’Università Bocconi e Alessandro Marangoni di Agici Finanza di Impresa. L’obiettivo dello studio è stato dunque quello di valutare dal punto di vista economico, ambientale e sociale, attraverso una metodologia fondata sulla nota analisi costi/benefici, il costo del rinvio o della mancata realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Velocità Milano-Venezia.

Per ciascuna delle tratte che compongono la linea ferroviaria veloce – ovvero la Milano-Verona, lunga 112 chilometri e la Verona-Padova di 77 chilometri -sono stati confrontati due scenari alternativi: lo scenario di base, che presuppone il mantenimento della sola linea ferroviaria attuale, e lo scenario di progetto che incorpora la soluzione progettuale proposta. L’arco di tempo preso considerato è stato di 100 anni.

L’analisi è stata condotta sulle tratte che compongono la linea ferroviaria veloce, ovvero la Milano-Verona, lunga 112 chilometri e la Verona-Padova di 77 chilometri. Il “Costo del non fare” stimato per la linea ferroviaria veloce Milano-Venezia, che ammonta in totale a 31,3 miliardi di euro, nel dettaglio equivale a un Cnf per ogni chilometro non realizzato di circa 112 milioni di euro nel primo tratto e di circa 187 milioni di euro per il secondo.

Dall’analisi emerge che la nuova infrastruttura ferroviaria consente un risparmio nei tempi di percorrenza la cui valorizzazione ammonta complessivamente a 12,4 miliardi di euro per la tratta Milano-Verona e a 21 miliardi di euro per la Verona-Padova. Inoltre, la linea consentirebbe minori tempi di percorrenza per il traffico passeggeri e per quello merci sottratto al sistema autostrade.

Copyright © - Riproduzione riservata
Alta Velocità Milano-Venezia: il costo di non costruire Edilone.it