Al via 5mila cantieri: dal Governo ok al Piano dell'Ance | Edilone.it

Al via 5mila cantieri: dal Governo ok al Piano dell’Ance

Presentata 'la carica' delle oltre 5mila opere - soprattutto di manutenzione - del Piano Ance per il rilancio del settore delle costruzioni

wpid-26738_cantiericantieri.jpg
image_pdf

5mila cantieri per far ripartire l’Italia e il settore delle costruzioni: è l’annuncio fatto dall’Ance, l’associazione dei costruttori, nel corso del Building day, organizzato assieme a tutta la filiera del settore (Cna costruzioni, Anaepa Confartigianato, Aci – Produzione lavoro e Federcostruzioni).
Sostenuto da Governo e Parlamento, il nuovo piano di opere prevede di produrre in tempi brevi 165mila posti di lavoro, innescando un giro d’affari per 32 miliardi. Si tratta in gran parte di opere di manutenzione di scuole e strade, contro il dissesto idrogeologico e per la riqualificazione di città e periferie.
“Sono anni che siamo immobili – ha sottolineato Paolo Buzzetti, presidente Ance – ora le condizioni ci sono tutte ma bisogna fare in fretta”. Anche in termini di regole, ha detto il presidente dell’Ance, sarebbe opportuno anticipare con un decreto legge, in attesa del recepimento delle direttive Ue, alcune misure urgenti per realizzare i progetti in tempi certi, costi adeguati e con metodi trasparenti.
A confermare l’avvicinamento del nuovo Codice appalti è lo stesso viceministro delle infrastrutture, Riccardo Nencini, che ha sottolineato che il nuovo testo, che approderà in aula in Parlamento a metà maggio, recepisce già molte delle indicazioni dell’Associazione: “Uno degli effetti del Codice – ha chiarit Nencini – è il superamento della legge Obiettivo, perché le ragioni su cui si basava non sono state raggiunte”.
“Faremo nostro il Piano di opere proposto dall’Ance”, ha sottolineato nel suo intervento Erasmo D’Angelis, responsabile della struttura di missione contro il dissesto idrogeologico, che, sottolineando la concretezza del lavoro di ricognizione dei costruttori, ha aggiunto: “risorse e piani ci sono, corriamo”.
Il 75% delle opere segnalate è, infatti, a un livello di progettazione avanzata, che ne garantisce una rapida cantierabilità.

I dettagli del piano

Opere totali: circa 5.300, suddivise in Nord-Ovest 948, Nord-Est 1.128, Centro 998, Sud 2.199

Di queste opere, il 20% sono interventi per la sicurezza delle scuole, il 16% per migliorare la qualità della vita nelle città, il 13%, per contrastare il rischio idrogeologico e il 13% per la manutenzione delle strade.

Il 75% dei progetti segnalati è a un livello di progettazione avanzata che può garantire una rapida cantierabilità.

Copyright © - Riproduzione riservata
Al via 5mila cantieri: dal Governo ok al Piano dell’Ance Edilone.it