Adeguamento prezzi dei materiali da costruzione: riaperti i termini per l'invio delle richieste | Edilone.it

Adeguamento prezzi dei materiali da costruzione: riaperti i termini per l'invio delle richieste

wpid-4813_lavori.jpg
image_pdf

Con il decreto 2 marzo 2010 il Ministero ha ritenuto di procedere alla riapertura dei termini per la presentazione delle richieste di accesso al Fondo da parte delle stazioni appaltanti, proprio al fine di evitare potenziali disparita` di trattamento tra i diversi soggetti interessati dal provvedimento.

Le nuove istanze dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del decreto medesimo, termine che scadra` il prossimo 27 giugno. Ovviamente, la riapertura dei termini riguarda le nuove richieste di accesso che le Amministrazioni ritengano di formulare e non anche quelle gia` validamente presentate entro il precedente termine del 16 dicembre 2009, per le quali non sussiste un obbligo di ripresentazione.

Si evidenzia che il decreto ribadisce l`obbligo per le Amministrazioni richiedenti di allegare alle istanze di accesso al Fondo la documentazione giustificativa prodotta dalle imprese; pertanto, si invitano tutti coloro che non avessero ancora provveduto a trasmettere tale documentazione alle proprie stazioni appaltanti ad attivarsi tempestivamente, in vista dell`imminente scadenza.

La norma sopra citata risale al 2008 quando, al fine di far fronte alle eccezionali variazioni dei prezzi di alcuni materiali da costruzione intervenute nel corso dell’anno, era stata disposta l`istituzione di un Fondo ad hoc presso il Ministero delle Infrastrutture, con una dotazione di 300.000 milioni di euro per il 2009, al quale le stazioni appaltanti potevano chiedere di accedere, per fronteggiare le istanze di compensazione avanzate dalle imprese, in caso di insufficienza di risorse proprie utilizzabili (somme disponibili nel quadro economico, ribassi d`asta o rimodulazione dei lavori). Con successivo decreto 19 agosto 2009 sono state disciplinate le modalita` di accesso al Fondo e, in particolare, e` stato disposto l`obbligo per le Amministrazioni di allegare alle richieste di accesso la documentazione giustificativa prodotta dalle imprese a corredo dell`istanza di compensazione, e la necessita` di inoltrare le stesse, a pena di decadenza, entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto, termine questo che scadeva il 16 dicembre 2009.

Copyright © - Riproduzione riservata
Adeguamento prezzi dei materiali da costruzione: riaperti i termini per l'invio delle richieste Edilone.it