Torna il Mud, Modello unico di dichiarazione ambientale | Edilone.it

Torna il Mud, Modello unico di dichiarazione ambientale

wpid-13750_mud.jpg
image_pdf

È stato pubblicato sul supplemento ordinario n. 213 alla Gazzetta ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2012 il Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 20 dicembre 2012 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2013”.

Il decreto è una diretta conseguenza dello slittamento del termine di entrata in operatività del Sistri, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, prima prorogato e poi sospeso fino al compimento delle verifiche amministrative e funzionali e, comunque, non oltre il 30 giugno 201

Si torna quindi al Mud, che dovrà essere obbligatoriamente presentato dalle imprese entro il 30 aprile prossimo, usando il modello e le istruzioni allegati al decreto. Il Modello unico di dichiarazione ambientale si articola in sei comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento: rifiuti speciali; veicoli fuori uso; imballaggi; Raee; rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione; produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee).

Copyright © - Riproduzione riservata
Torna il Mud, Modello unico di dichiarazione ambientale Edilone.it