Segnaliamo al Fai i nostri “luoghi del cuore” | Edilone.it

Segnaliamo al Fai i nostri “luoghi del cuore”

wpid-nature.jpg
image_pdf

Giunto alla sua terza edizione, il censimento dei “luoghi del cuore” degli Italiani, promosso dal Fondo per l’ambiente italiano (Fai), si sta rivelando un’iniziativa capace di stimolare tanto una vasta partecipazione pubblica (sin qui alcune decine di migliaia di persone) quanto l’interesse creativo ed appassionato di intellettuali ed artisti.

Nell’edizione in corso si invita la popolazione ad indicare un elemento naturale legato al paesaggio. Diversamente quindi dagli anni passati, in cui l’obiettivo erano i monumenti ed i beni artistici, ora si chiede la segnalazione di un bosco, un lago, un’isola e quant’altro di analogo che, anche preso singolarmente, meriti la propria salvaguardia. Ciò perché da parte del Fai si ritiene che il paesaggio italiano sia oggi maggiormente a rischio di quanto lo siano i beni artistici.

L’indicazione di un “luogo del cuore”, grazie all’appassionata partecipazione provocata nei cittadini noti e non, ha sin qui permesso il recupero di luoghi dotati di un grande potere evocativo sentimentale, che viene a travalicare quello personale per essere condiviso ed avvicinare agli altri; per divenire appunto collettivo.

Il Fai si propone per il 2006 di mobilitare 200mila persone. Partecipare è facile e gratuito. Basta compilare dal 10 maggio al 15 settembre, la cartolina distribuita in tutte le sedi di Banca Intesa, partner dell’iniziativa, o presso tutti i beni del Fai. Si può anche votare direttamente su www.iluoghidelcuore.it o telefonare al numero verde 840.502080.

Copyright © - Riproduzione riservata
Segnaliamo al Fai i nostri “luoghi del cuore” Edilone.it