Risparmio energetico: sperimentazione dalle case ClimaHouseVillage dell'Abruzzo | Edilone.it

Risparmio energetico: sperimentazione dalle case ClimaHouseVillage dell’Abruzzo

wpid-ClimaHouseVillage.jpg
image_pdf

Si prospettano molto incoraggianti i primi risultati del monitoraggio dei consumi energetici del primo complesso residenziale in Abruzzo, denominato ClimaHouseVillage, certificato dal SACERT con consumi energetici anche in Classe A.
La presentazione dei risultati avverrà a L’Aquila, il 29 marzo 2008 in occasione del workshop “Risparmio energetico da Kyoto a L’Aquila: obiettivo raggiunto”, organizzato presso la sede dell’Associazione Cnos/Fap Regione Abruzzo. Inizierà alle ore 9.30.

Il monitoraggio preannuncia consumi medi giornalieri equivalenti al costo di due-tre caffè, rilevati durante i sei mesi di utilizzo del riscaldamento, per riscaldare una casa di circa 150 mq. Anche grazie all’apporto dell’energia solare catturata attraverso un’estesa rete di pannelli solari termici si è raggiunto un drastico abbattimento delle emissioni di anidride carbonica rispetto al limite consentito per legge.

Il workshop si propone i seguenti obiettivi:
– sensibilizzazione degli operatori e della collettività sul tema del risparmio energetico per gli edifici e/o attività produttive;
– condivisione dei risultati, in termini di effettivo consumo di gas necessario per il riscaldamento, raggiunti dal complesso residenziale denominato ClimaHouseVillage(D) realizzato a L’Aquila e primo in Abruzzo certificato dal SACERT in Classe A;
– panoramica regionale e locale sugli incentivi normativi e di accesso al credito per il finanziamento dei progetti tesi al risparmio energetico negli edifici e/o attività produttive.

La giornata di presentazione è stata organizzato in collaborazione con il CNOSENERGY ed il SACERT, associazione per la promozione dell’efficienza energetica in edilizia, con il patrocinio della Regione Abruzzo, Provincia dell’Aquila e Comune dell’Aquila.
Nel corso del workshop, i rappresentanti istituzionali presenteranno il quadro normativo locale per l’incentivazione al risparmio energetico. È prevista anche una panoramica sulle possibilità di accesso a finanziamenti agevolati offerti dagli istituti di credito alle imprese ed ai privati cittadini che intendano concretizzare progetti tesi a ridurre il dispendio energetico complessivo degli edifici.

I lavori chiuderanno con la consegna della prima targa energetica SACERT in Abruzzo al ClimaHouseVillage.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://climahousevillage.wordpress.com/

Copyright © - Riproduzione riservata
Risparmio energetico: sperimentazione dalle case ClimaHouseVillage dell’Abruzzo Edilone.it