Filiera inerti: le soluzioni dell'Accordo Volontario Regione Puglia | Edilone.it

Filiera inerti: le soluzioni dell’Accordo Volontario Regione Puglia

wpid-inerti2.jpg
image_pdf

Le iniziative intraprese dalla Regione Puglia in materia di riutilizzo di rifiuti da costruzione sono contenute nell’Accordo Volontario Regionale per l’utilizzo dei materiali inerti rinvenienti da operazioni di recupero, prossimamente presentato al Convegno sul tema ‘ Nuove procedure e adempimenti in materia ambientale per Tecnici e Comuni‘ organizzato per il giorno 23 febbraio 2007 – ore 9,30 -, c/o la Sala Convegni dell’Hotel Majesty di Bari (Via G. Gentile,97/B). L’accordo, sottoscritto nell’ambito della recente normativa ambientale (Decreto 3/4/2006 n. 152) ed in linea con le disposizioni contenute nel Regolamento Regionale per la gestione dei materiali edili n. 6 del 12/6/2006 e dalla Legge Regionale 1/8/2006 n. 23 (Norme regionali per la promozione degli acquisti pubblici ecologici), è stato promosso e sottoscritto dal Comitato Regionale dei Collegi dei Geometri di Puglia, organo rappresentativo di circa 6000 iscritti dei Collegi Provinciali, dalla società capofila del ‘Programma RECinert’ (Trattamento e Recupero Rifiuti Inerti) e dall’UNITEL (Unione Nazionale Tecnici Enti Locali).

Sono numerosi gli obiettivi che i soggetti sottoscrittori si impegnano a raggiungere con il coinvolgimento di Tecnici, Operatori Economici e Comuni, attraverso la realizzazione di una filiera (dalla raccolta al riutilizzo) :
– riduzione della quantità di rifiuti prodotti e della loro pericolosità mediante l’adozione di modalità e tecniche costruttive e di demolizione effettuate seguendo le indicazioni previste nel presente accordo;
– incremento della frazione di rifiuti non pericolosi da costruzione e demolizione avviati a riutilizzo, riciclaggio e recupero secondo quanto previsto nel presente accordo;
– diminuzione del quantitativo totale di rifiuti inerti non pericolosi da costruzione e demolizione avviati a discarica;
– prevenzione dei fenomeni di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti inerti sul territorio;
– promozione dell’innovazione degli impianti secondo le migliori tecnologie disponibili con lo scopo di realizzare un progressivo miglioramento delle prestazioni tecniche e ambientali;
– il miglioramento della qualità dei materiali inerti riciclati previa attestazione delle loro caratteristiche nel rispetto delle indicazioni contenute nel presente accordo volontario.

Alla presentazione dell’Accordo Volontario interverranno il Prof. Michele Losappio (Assessore all’Ecologia della Regione Puglia) e il Dott. Michele Lamacchia (Presidente ANCI Puglia). Hanno inoltre aderito, Istituzioni ed Autorità Regionali, Ordini Professionali ed Associazioni di Categoria. L’Accordo Volontario sottoscritto prevede inoltre la istituzione dell’Osservatorio sull’andamento dell’Accordo e la diffusione sul territorio regionale di un Corso di Specializzazione in ‘Tecnico Ambientale per la gestione dei rifiuti riservato a Professionisti e Tecnici della Pubblica Amministrazione ed il sostegno ai Comuni per la redazione del Piano di Azione previsto dalla Legge Regionale 1/8/2006 n. 23.

Il Programma RECinert, che figura tra i soggetti promotori e firmatari dell’Accordo, è volto a soddisfare le problematiche caratterizzanti i rifiuti di origine edilizia (C. & D.) in materia di adempimenti normativi, offrendo soluzioni per il recupero e lo smaltimento anche dei materiali derivanti dalle operazioni stesse di recupero. Suo obiettivo primario è la soluzione delle problematiche inerenti il recupero ed il riutilizzo dei rifiuti ceramici, inerti e delle macerie edilizie, nel rispetto di tutte le norme indicate nel D.Lgs. n. 22 del 05/02/1997, mediante un processo di raccolta, trasporto, stoccaggio e successiva trasformazione dei rifiuti inerti da C. & D.

Attualmente, il Programma RECinert coinvolge 9 regioni 78 centri di recupero, utilizza 12 impianti e persegue il miglioramento continuo del Sistema di Gestione Ambientale (SGA).

Per ulteriori informazioni, consultare il sito:
http://www.recinert.it

Per il programma del Convegno, scarica il pdf:
LOCANDINACONVEGNO.pdf

Copyright © - Riproduzione riservata
Filiera inerti: le soluzioni dell’Accordo Volontario Regione Puglia Edilone.it