90 bandiere blu alle spiagge italiane, seconde dopo la Spagna | Edilone.it

90 bandiere blu alle spiagge italiane, seconde dopo la Spagna

wpid-bandiera_blu1.jpg
image_pdf

Assegnate quest’anno 90 bandiere blu dalla FEE (Federazione per l’educazione ambientale) alle acque d’Italia. Da una comparazione con i dati dello scorso anno, i riconoscimenti assegnati alle spiagge risultano stabili, mentre cresce il numero dei porti turistici classificati (da 48 a 52), ed i laghi passano da 4 a 3 bandiere blu.
Il premio attribuisce così all’Italia il secondo posto nel Mediterraneo, a ruota dopo la Spagna che ottiene 104 bandiere. Nella classifica europea, va alla Francia il terzo posto, con 89 bandiere; la Grecia si colloca quarta con 82 e la Turchia quinta con 51.

Nel nostro Paese, il primato 2006 va alla Regione Toscana con 14 bandiere, seguita dalla Liguria con 12, dalle Marche con 11, dall’Abruzzo con 10. L’Emilia Romagna ha ottenuto 8 bandiere, la Campania 7, la Puglia 6; la Calabria, il Lazio e il Veneto 4 a testa; la Sicilia 3, il Friuli Venezia Giulia 2, e una ciascuna per Molise, Sardegna, Piemonte, Lombardia e Basilicata. All’andamento positivo della Toscana, ne corrisponde uno negativo per le regioni meridionali dove comunque compaiono singole località vincitrici.

Gli indicatori presi in analisi ai fini dell’assegnazione delle bandiere blu sono la balneabilità delle acque, gli impianti di depurazione, le iniziative ambientali promosse dalle amministrazioni comunali ma anche la corretta gestione dei rifiuti, la cura dell’arredo urbano e delle spiagge, la possibilità di accesso al mare, ed infine, le iniziative ed i programmi di educazione ambientale.
La FEE realizza l’assegnazione del premio in collaborazione con Cobat e Coou, i Consorzi obbligatori per la raccolta delle batterie e degli olii esausti.

Copyright © - Riproduzione riservata
90 bandiere blu alle spiagge italiane, seconde dopo la Spagna Edilone.it