A Milano gli stati generali della mobilità | Edilone.it

A Milano gli stati generali della mobilità

wpid-3410_mobilitytech.jpg
image_pdf

Milano, 30 settembre 2009 – L’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci ha presento oggi il programma di MobilityTech 2009, il Forum internazionale sull’innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto, che si terrà a Milano il 5 e 6 ottobre al Centro Congressi della Fiera, in via Gattamelata 5.
“Lo sviluppo dei sistemi per la mobilità sostenibile – ha dichiarato l’assessore Croci – costituisce un elemento chiave per il miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente. Milano è impegnata in un processo di trasformazione urbana per diventare un modello di sostenibilità a livello internazionale anche in vista di Expo 2015”.

“L’innovazione, che a Milano è auspicabile, passa attraverso l’organizzazione dei vari sistemi integrati di trasporto, a soluzioni tecnologicamente avanzate per tutti i mezzi utilizzati e al rispetto dell’ambiente – ha aggiunto Lanfranco Senn, Presidente di Metropolitana Milanese -. Noi applichiamo questa filosofia fin dalle prime fasi della progettazione di opere fondamentali per la mobilità”.
La 4a edizione di MobilityTech si apre con una pedalata simbolica, a conferma che, anche in una grande metropoli, la bicicletta costituisce a tutti gli effetti una reale alternativa all’automobile e al mezzo pubblico per gli spostamenti cittadini. L’appuntamento è per lunedì 5 ottobre alle 9.30 in viale Eginardo (ingresso porta 7 Fiera). Il Commissario Europeo ai Trasporti e Vice Presidente della CE Antonio Tajani, l’assessore Croci, il Presidente di Atm Elio Catania, Renato Mannheimer e tutti i relatori della sessione di apertura si incontreranno per raggiungere, sulle biciclette di BikeMi, il Milano Convention Centre, sede del Forum. L’arrivo è previsto alle ore 10 in via Gattamelata.
La sessione di apertura è dedicata agli “Stati Generali della Mobilità, piani e progetti per una città a impatto zero”. Momento centrale sarà la presentazione dell’Action Plan per la mobilità urbana sostenibile, che il Commissario Tajani sottoporrà, in esclusiva per l’Italia, ai partecipanti del forum.

La mattinata del 5 proseguirà con l’esposizione del sondaggio “La Green Economy e i cittadini italiani”, che Renato Mannheimer ha condotto su un campione di 800 italiani per analizzare gli atteggiamenti e i comportamenti dei nostri connazionali nei confronti dell’ambiente. I risultati dell’indagine forniranno un contributo per il successivo appuntamento, la tavola rotonda moderata dall’assessore Croci sul tema: “Le soluzioni innovative nei sistemi di mobilità per una trasformazione urbana sostenibile”, in cui i responsabili della progettazione del territorio si confronteranno con le aziende produttrici di soluzioni tecnologiche eco-compatibili per il futuro delle città.
Alle ore 13 è prevista la cerimonia di consegna del Premio nazionale Mobility Manager promosso da Euromobility.

Il pomeriggio del 5 ottobre è dedicato al tema della “Distribuzione urbana delle merci in Italia e in Europa”, al convegno internazionale “Città Elettriche 2009” e alle opportunità che si delineano per le aziende di trasporto grazie all’Action Plan. La giornata si concluderà con la visita alla Centrale per il controllo del traffico e del territorio del Comune, in via Beccaria 19.
Martedì 6 ottobre è in programma il Convegno nazionale del Club delle Città per il Bike Sharing e la seconda e terza sessione di Città Elettriche 2009, dedicate rispettivamente ai “Sistemi di trasporto di qualità per la riqualificazione delle aree metropolitane” e alla “Mobilità urbana sostenibile”. Nella stessa giornata si riunirà anche la Consulta della mobilità sostenibile dell’Anci per discutere di pianificazione, strumenti e risorse per la ciclabilità. Da segnalare anche due convegni sulla sicurezza stradale e sulla bigliettazione elettronica. Al termine della giornata è prevista la visita alla sala operativa dell’ATM.

Mercoledì 7 ottobre, alle 10.30, a chiusura della due giorni, verrà effettuato un sopralluogo al deposito di Precotto, dove saranno presentati i nuovi impianti di automazione e segnalamento della linea M1 e del nuovo treno Meneghino. Alle 12.30, infine, appuntamento in via Racconigi per una visita in sotterranea al cantiere della M5.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Milano gli stati generali della mobilità Edilone.it