Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / / Nel Lazio impianti solari senza Dia

Nel Lazio impianti solari senza Dia

Secondo il Tar Lazio l'installazione di impianti solari non è intervento di manutenzione straordinaria

Di
Pubblicato sul Canale lavori pubblici il 14 aprile 2010

Il Tar del Lazio ha affermato che l'installazione di impianti solari e di pompe di calore da parte di installatori qualificati, destinati solamente alla produzione di acqua calda e di aria negli edifici esistenti e negli spazi liberi privati annessi, è considerata estensione dell'impianto idrico-sanitario già in opera.

Secondo i giudici con questa disposizione si intende favorire l'utilizzo di fonti rinnovabili di energia. 

Di conseguenza non è considerata fondata la tesi di un comune che aveva affermato che l'intervento di installazione di un impianto integrato per la produzione di acqua calda sanitaria mediante collettori solari non costituirebbe un intervento di manutenzione straordinaria e non sarebbe soggetto a DIA ma a permesso di costruire.

Secondo i giudici questa tesi non può essere nemmeno confermata dall'assunto che la realizzazione dell'impianto richieda opere per la realizzazione dei due modesti vani tecnici per il ricovero dei "boiler" e per l'installazione dei collettori solari implicanti una modifica dell'aspetto esterno dell'immobile.

Con la sentenza si prevede una semplificazione del regime urbanistico-edilizio volta a permettere la realizzazione dell'impianto anche quando esso implichi, per esigenze tecnologiche, modifiche esterne e/o la realizzazione di necessari volumi tecnici.

Il Lazio è una di quelle Regioni che, non avendo mai legiferato in materia, dal 26 marzo 2010 data di entrata in vigore del DL 24 marzo 2010 n. 40, considera l'installazione di pannelli solari, fotovoltaici e termici, senza serbatoio di accumulo esterno, a servizio degli edifici, intervento che può essere effettuato senza alcun titolo abilitativo e senza DIA.



Articoli consigliati

In evidenza


Software più scaricati


Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza