Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / / Affidamento dei contratti pubblici: le indicazioni dell'Avcp

Affidamento dei contratti pubblici: le indicazioni dell'Avcp

Dall'Autorita' arrivano le indicazioni applicative sui requisiti di ordine generale

Di
Pubblicato sul Canale lavori pubblici il 15 giugno 2012

A seguito delle rilevanti modifiche normative introdotte dal legislatore, l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici (Avcp) ha emanato una nuova determinazione sui requisiti di ordine generale per l’affidamento dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Le indicazioni consistono in un’integrazione rispetto a quelle contenute nella determinazione n. 1 del 2010, “Requisiti di ordine generale per l'affidamento di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ai sensi dell'articolo 38 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 nonché per gli affidamenti di subappalti. Profili interpretativi e applicativi”.

A seguito dell’entrata in vigore del decreto legge 13 maggio 2011, n. 70, rubricato “Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia”, convertito in legge con modifiche dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, che ha apportato numerose modifiche all’art. 38 del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, il Codice dei contratti pubblici, l’Autorità, ha pubblicato il documento “Prime indicazioni sui bandi tipo: tassatività delle cause di esclusione e costo del lavoro”. Successivamente, sono sopravvenuti ulteriori interventi normativi e, in particolare, l’art. 20 del decreto-legge n. 5 del 9 febbraio 2012, “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo” che, come proposto dall’Autorità, ha modificato l’art. 38 del Codice, attribuendo all’Autorità il potere di graduare l’irrogazione della sanzione interdittiva prevista.

Infine, l’articolo 1 del decretolegge 2 marzo 2012 n. 16,Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento”, ha specificato che costituiscono violazioni definitivamente accertate quelle relative all’obbligo di pagamento di debiti per imposte e tasse certi, scaduti ed esigibili.

I capitoli in cui si suddivide la determinazione dell’Avcp sono: misure di prevenzione; sentenze di condanna per reati che incidono sulla moralità professionale e reati di partecipazione ad un'organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio; divieto di intestazione fiduciaria; irregolarità fiscali; falsa dichiarazione; irregolarità contributive; sospensione o revoca dell’attestazione Soa, omessa denuncia dei reati di concussione ed estorsione; rapporti di controllo e collegamento sostanziale

 Scarica la determinazione

O.O.



Articoli consigliati

In evidenza


Software più scaricati


Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza